Vinoé di Antonietta Mazzeo - Olioè di Antonietta Mazzeo

+39 3203460557 - antoniettamazzeo@vinoediam.com 

  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey YouTube Icona

Nel Padovano la cucina sensibile di Silvia Moro

 

di Antonietta Mazzeo

 

Le Emozioni sono l’Origine e la Creazione di ogni Sapore che è essenza di ogni nostro Gesto. Cucinare unisce tutto questo. (Chef Silvia Moro)

 

Le antiche Mura Carraresi , di Montagnana (PD), uno dei Borghi più belli d'Italia, racchiudono come in un castone, un "guscio di medioevo", l'Hotel e Ristorante Aldo Moro, 78 anni di storia e passione, stile ed eleganza, iniziati con il nonno Aldo e giunti ora alla terza generazione.

Nato nel 1940 come vecchia locanda “Moro Guadaldino”, l’edificio non era molto grande, nel corso degli anni sono state inserite nuove sezioni integrate con quelle esistenti che parallelamente sono state rinnovate; l’ultimo importante intervento di ristrutturazione risale al 2014 che ha portato al totale rifacimento e ampliamento della zona cucina e alla sistemazione degli ambienti di reception e ristorante. Le sale da pranzo del ristorante sono tutte comunicanti e adiacenti ai giardini interni, gli ambienti sono arredati con complementi di arredo raffinati e una calda luce si diffonde nelle sale grazie ai preziosi lampadari di Murano. Alcune sale sono abbellite da un caminetto che riscalda l'atmosfera nei mesi invernali.

Il Ristorante Moro rappresenta la storia di un lavoro e di una famiglia, oggi assieme ai genitori Marisa e Sergio  lavorano i tre figli, Aldo, Elisa e Silvia. 

Silvia Moro, da Montagnana (PD) classe ’88, è la Chef del Ristorante Aldo Moro dal 2013. Dopo il conseguimento della laurea in “Economia Aziendale” all’università di Padova, Silvia ha deciso di intraprendere una nuova strada, ossia seguire la sua passione gastronomica. La sua formazione in questo ambito si è sviluppata prima con un corso di panificazione e pizzeria e successivamente con il conseguimento del diploma alla “Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Alma”, istituita dal Maestro Gualtiero Marchesi. Dopo un’esperienza di stage presso un prestigioso ristorante stellato, ha iniziato a collaborare nel Ristorante Aldo Moro portando nuovi impulsi e un significativo sviluppo all’attività gastronomica della famiglia Moro. 

La cucina del Ristorante Aldo Moro è tradizionale, con incursioni di elementi creativi e moderni, preparazioni che sintetizzano la storia, dove ogni elemento diventa fonte di ispirazione, una cucina “tramandata” che rispecchia il territorio, ma rivisitata in una veste nuova, immediata, fresca, genuina, rivelazione di una creatività in continua evoluzione. Per Silvia l’approccio con il cibo è un vero momento di gioia, il gioco dei colori e dei sapori, trasmette la gioia della degustazione, dell’assaggio. L’abbinamento di diversi concetti e sapori nel piatto, sempre in armonia, definiscono un gusto semplice ma ricercato.

Il menù offre la possibilità di tre differenti “percorsi”: “Classici”, i sapori tipici della tradizione, del territorio e della cucina nazionale, tra cui il prosciutto dolce e il baccalà preparato secondo la ricetta della nonna Luigia, “Natural-Mente”, natura, materia, elementi, paesaggi, persone, profumi, ingredienti e ricordi sono la fonte di ispirazione di questi piatti: la terra, la spiaggia e il mare, una giornata di pioggia, un quadro…tutto racchiuso nell’idea e nella realizzazione di questi piatti, e il menù degustazione Mente e Mano Libera (Tradizioni, Evoluzioni, Emozioni) un percorso emozionale in cui viene proposta una ricercata selezione di alcuni dei piatti del menu alla carta.

L’attento servizio di sala è guidato dal sommelier Aldo Moro (fratello di Silvia) che consiglia e racconta con competenza gli abbinamenti proposti.

La carta vini esprime una accurata selezione dei prodotti enologici delle regioni più rappresentative dell’Italia vitivinicola,  ma anche la Francia è ben rappresentata, dai più pregiati Champagne ai rossi di Borgogna. La carta offre inoltre un’interessante scelta di birre artigianali, che ben si accompagnano ad alcune preparazioni. 

Benvenuti a Montagnana, sonnecchiante città murata medioevale capitale della Sculdascia, ingentilita dal giovane, curioso e appassionato talento emergente della chef Silvia Moro.

 

#vinoediantoniettamazzeo

#lamadiatravelfood

#nikoboi

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Antonietta Mazzeo nominata ambasciatore del Buttafuoco Storico

December 10, 2019

1/6
Please reload

Post recenti