• Admin

La Distilleria Nannoni al Convivio d’Autunno dei Gourmet del Ducato

Aggiornato il: 31 dic 2020



La Distilleria Nannoni al Convivio d’Autunno dei Gourmet del Ducato

di Antonietta Mazzeo

L’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, evocativo baluardo territoriale della “bassa”, di un indimenticato mondo contadino e antiche e preziose tradizioni, la corte è l’ombelico di una dimora nobiliare, un’azienda agricola, un ristorante stellato, di un relais di fascino, del museo del culatello e del masalén.Le trecentesche mura della corte hanno ospitato sabato 17 ottobre 2020, il Convivio d’Autunno “Note di Tradizione” l’evento organizzato dal Consolato del Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla della Confèdèration Europèenne des Gourmets.


A inaugurare l’evento la visita all’Antica Corte, residenza dei Marchesi Pallavicino dal XIII al XIX Secolo, al Museo del Culatello e del Maselèn e alle cantine di stagionatura del Culatello di Zibello e del Parmigiano Reggiano nelle varie tipologie e stagionature.


Piacevolmente lontanissima dall’idea di una cucina di ‘rivisitazioni’, lo Chef Massimo Spigaroli ha deliziato i fortunati partecipanti con preparazioni espressioni di una cucina gastro-fluviale, evoluzione di sapori tradizionali e contadini, con distanti inflessioni, ma sempre in armonia con il territorio, dove predominano le materie prime prodotte direttamente nell’azienda agricola dell’Antica Corte Pallavicina. Un menù esclusivo degnamente concluso con la degustazione di un’eccellenza assoluta, la Grappa di Brunello e il Gin rosa della Nannoni Grappe, azienda toscana di primo piano nella distillazione Artigianale di Grappa, Gin, Brandy e Whisky.


Note di degustazione


Grappa di Brunello Riserva

Profumi, armonie ed emozioni espressione diretta dei profumi della vendemmia di Montalcino, si ritrovano integri e potenziati in questa acquavite, pulita, morbida, di grande spessore, la cui unicità è esaltata dalla accuratezza di una distillazione immediata, rispettosa, meditata. Equilibrata e facilmente comprensibile ed apprezzabile nella sua splendida complessità


Gin rosa

Il colore rosa antico, ne preannuncia la delicatezza, al naso insieme alla vivace balsamicità del ginepro, note delicate di fiori e spezie orientali, il tutto racchiuso in una piacevole cornice agrumata. Al palato lievi note ammandorlate e di candito.


Priscilla Occhipinti, titolare della Nannoni Grappe ha raccolto il testimone di questa arte dal Maestro Distillatore Gioacchino Nannoni. Soprannominata La Signora delle Grappe, potrebbe non essere l’unico Maestro distillatore donna, ma sicuramente è l’unica che può vantare di distillare personalmente la totalità della produzione della sua azienda. Con 9 trofei “acquavite dell’anno”, 20 medaglie “doppio oro”, 113 medaglie oro dal 2011 al 2019, Priscilla è la donna più premiata al mondo del settore.


Espressione del territori e frutto della consapevolezza delle potenzialità aromatiche e delle proprietà organolettiche delle vinacce toscane, con particolare attenzione a quelle di Brunello e di Chianti, i distillati Nannoni sono pensati e realizzati per garantire il rispetto dei profumi e dei sapori peculiari di ogni tipo di vitigno o di uvaggio; prodotti unici, di assoluta eccellenza, presenti nei locali ed enoteche più rinomate, dal Giappone all’America, dalle Hawaii alla Corea, dalla Cina a Capo Nord; rappresentanti del buon bere “made in Italy” nel mondo.



Nannoni Grappe

Localita’ Aratrice

Civitella Paganico, 58045 (GR)

Tel: +39 0564 905204

Mobile: +39 329 5749749

nannonigrappesrl@gmail.com

www.nannonigrappe.it




Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Vinoé di Antonietta Mazzeo - Olioè di Antonietta Mazzeo

+39 3203460557 - antoniettamazzeo@vinoediam.com 

  • Grey Instagram Icon
  • Grey YouTube Icona
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Pinterest Icon