• Admin

Recioto 2010 - Recioto della Valpolicella D.O.C.G. - Le Guaite di Noemi


Piacere, io sono Noemi!

Avevo otto anni... …quando scoprii la grande tradizione vinicola della Valpolicella.

Me la ricordo ancora bene la mia prima vendemmia: i grappoli maturi sotto il sole, l’odore del mosto che fermentava, il religioso silenzio che regnava all’interno della barricaia.


Recioto 2010

Recioto della Valpolicella D.O.C.G.

Le Guaite di Noemi

Corvina 35%, Rondinella 20%, Corvinone, 35%, 5% Oseletta, 5% Coratina

Alcol 13%

vino non filtrato


Il vino è figlio del territorio, ma anche in misura paritaria dell’uomo.

Dici Recioto, pensi inevitabilmente alla Valpolicella.


“… Intensità cromatica intensa, tipica del Recioto, con lievi sfumature aranciate che ci ricordano i suoi 10 anni. La complessità olfattiva accompagna eleganza e struttura con nette note di caffè tostato, cioccolato, spezie dolci, frutta sotto spirito, tabacco, si conferma intenso e eterogeneo. Di corpo, ampio e vellutato al gusto, grande armonia e persistenza gusto-olfattiva, ritornano tutti i profumi percepiti con la sensazione di poterli assaporare…”


(Antonietta Mazzeo)

Nota dell’autore Antonietta Mazzeo


L'arte, in tutte le sue forme, è il più potente mezzo di espressione, linguaggio e comunicazione. La sensibilità e il gusto che diventano amore per l’arte, rendono l’uomo capace di sfumature, intuizioni, percezioni, sentimenti che si traducono in amore per il bello e per la vita. Le emozioni e le sensazioni evocate dalle degustazioni dei vini sono state abbinate, ad un artista o ad un’opera. Vino e arte sono entrambi prodotti della cultura e dell’ingegno, incarnano la bellezza quotidiana e contemporaneamente costituiscono la porta verso un mondo senza spazio ne tempo. Vino e arte attraversano i sensi, generando estasi, critiche o semplici apprezzamenti.


Promenade - Claude Monet







Post in evidenza