Roccapietra Brut 2010 Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Cantina Scuropasso -Pietra Dè Giorgi

 

 

 

Roccapietra Brut 2010

Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg

Cantina Scuropasso -Pietra Dè Giorgi

Pinot nero 100%

Alcool: 12.0 %

 

"... Nella mia personale classifica… tra le migliori rappresentazioni dell’Oltrepò Pavese Metodo Classico, da Pinot Nero, un prodotto che si racconta da solo … L’Incensante e lenta esibizione di piccolissime punte di spillo e la brillantezza con cui si presenta, posizionano questo spumante nella categoria dell’alta qualità. Olfatto ampio, dinamico ed elegante, schietto, tutti i profumi riconducono al vitigno e al metodo di lavoro. Acidità, sapidità e freschezza, misurata da slancio, articola in complessità. Grande ricchezza gustativa e lunga persistenza; gioia per papille, in cui si ritrovano come in un grande parco giochi, dove si vuol solo giocare ... "

(Antonietta Mazzeo)

 

 

La vigna è il fattore che conta di più, poi ci sono passione, esperienza e l’ amore per il proprio territorio. Protocollo Bio nei 15 ettari dei propri vigneti.
Dopo il successo del primo spumante, nel 1991 L’azienda presenta un secondo spumante,  Scuropasso Metodo Classico Brut e nel 1998 con il Roccapietra, "una bollicina paziente" - come piace definirla – per il lungo affinamento sui lieviti. Roccapietra è il nome scelto per raccontare il territorio attraverso la sintesi dei nomi dei due comuni simbolo della valle Scuropasso: Rocca de' Giorgi e Pietra de' Giorgi. Il Roccapietra è declinato in tre tipologie: il Brut, il Brut Rosè (divenuto Cruasè nel 2007) e l'ultimo nato, lo Zero, il Pas Dosè presentato nel 2006 per valorizzare ed esaltare le caratteristiche del Pinot Nero dell'Oltrepò che in questo luogo esprime la sua grande vocazione per il metodo classico. Territorio definito “ Il più grande contenitore di qualità del Pinot Nero in Italia. 


 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

#ilcuorenonsiferma - Le Donne del Vino Emilia-Romagna per il Policlinico Sant'Orsola di Bologna

March 26, 2020

1/6
Please reload

Post recenti