Vinoé di Antonietta Mazzeo - Olioè di Antonietta Mazzeo

+39 3203460557 - antoniettamazzeo@vinoediam.com 

  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey YouTube Icona

L’Olio di Puglia, Dialoghi Fluidi

 

La Puglia è denominata “Paradiso dell’olio” per le immense distese di olivi che si snodano lungo le pianure arrivando a toccare le sponde del Mar Adriatico. L’olio pugliese è un alimento antico e prezioso, ricco di proprietà nutritive e salutari per l’organismo, che viene prodotto seguendo una tradizione contadina che si tramanda di generazione in generazione. Sono diversi i momenti che conducono al prodotto vero e proprio, e alcuni di essi sono veri e propri riti contadini che si ripetono da tempo immemore: la potatura, la raccolta delle olive, la macinatura presso il frantoio. E’ incredibile come un unico alimento riesca a racchiudere in sé la storia di un’intera regione, attraversandola da una parte all'altra. Insieme alla Sicilia e alla Calabria, la Puglia produce circa l’85% della produzione nazionale olivicola.

A garanzia dell’autenticità e genuinità dell’olio sono nate alcune associazioni che, tra gli obiettivi principali, si pongono quello di promuovere il prodotto e il territorio in cui questo viene coltivato. Ne abbiamo incontrato una che ci ha colpito in particolare per la sua intensa attività di valorizzazione dell’olio e per come è diventata, nel corso degli anni, un punto di riferimento dell’intero settore olivicolo. Noi di Lamia-Puglia.com vogliamo diffondere e promuovere le attività di associazioni che contribuiscono, con il loro impegno concreto, a far sì che la Puglia cresca sempre più nella consapevolezza delle proprie potenzialità.

 

L’Olio di Puglia, dialoghi fluidi

Fondata nel 2016 in seguito ad un convegno organizzato ad Ostuni per dialogare sulle esigenze del settore oleario, l’associazione “Olio di Puglia, dialoghi fluidi” persegue in primis la finalità di promuovere l’olio pugliese e il territorio, e inoltre di valorizzare i prodotti ad esso correlati. L’associazione, costituita da tre donne (Antonia Tamborrino, ricercatrice Università di Bari su macchine e tecnologie di trasformazione;  Merilù Barbaro, esperta in Marketing a Carovigno; Carmela Barracane, dopo aver guidato per anni l’azienda di famiglia si è specializzata in tecnologie di trasformazione e marketing, oggi è anche assaggiatrice professionista in premi nazionali e internazionali) nasce con lo spirito di creare sinergie tra storia, cultura, produttori e prodotti tipici pugliesi. Attraverso i dialoghi, i tour, le esperienze di ricerca e i laboratori rivolti sai bambini e agli adulti si diventa concreti promotori dei beni culturali e ambientali di cui la Puglia è ricca. Facendo rete tra altre realtà associative del territorio si raggiungono risultati importanti, come quelli che “L’Olio di Puglia, dialoghi fluidi” ha ottenuto in soli tre anni di attività.

 

Ambiti dell’Associazione

Da quando è nata l’Associazione “L’olio di Puglia, dialoghi fluidi” si è mossa a 360° nel settore olivicolo, approfondendo la ricerca e organizzando a livello regionale e nazionale i corsi di assaggio dell’olio con attribuzione della qualifica finale di “assaggiatore professionista” e altri percorsi formativi in linea con le esigenze del settore. Abbastanza frequentati e apprezzati sono anche i corsi di avvicinamento dei bambini che mostrano interesse ad assaporare e gustare l’olio sotto forma di gioco o attività ludica. Da Marzo 2017 l’associazione ha ideato un format per veicolare la ricerca in tutte le fasi del settore dell’olio: si chiama “Biol Innova” ed è inserito all’interno della manifestazione internazionale “BIOL”. Nello specifico, si tratta di una mostra-confronto tra le varie ricerche condotte nel campo olivicolo oleario nel mondo (potatura, cura degli uliveti, tecnologie di trasformazione, ecc.). Un format di questo tipo consente di tenersi in costante aggiornamento nel campo della ricerca e veicolare le informazioni che riguardano l’intero settore.

 

Collaborazioni & Sinergie

Si sa, le associazioni vivono e si affermano nel tessuto sociale creando collaborazioni e sinergie. L’associazione “Olio di Puglia, dialoghi fluidi” ha avviato da tempo proficui scambi con l’associazione nazionale “Donne dell’olio” e il Presidio Slow Food, con il quale organizza spesso eventi a tema gastronomico, con il coinvolgimento diretto dei produttori. A dicembre scorso, ad esempio, con Slow Food e ANT (Assistenza Nazionale Tumori) l’associazione ha promosso una raccolta fondi con vari produttori di alimenti tipici locali, realizzando cestini in vendita con offerta libera presso l’Eataly di Bari.

La collaborazione con l’Associazione nazionale “Donne dell’olio” nasce soprattutto dall’esigenza di monitorare l’evoluzione del ruolo della donna nell’agricoltura, seguendo la sua trasformazione nel tempo da semplice raccoglitrice ad imprenditrice orientata all’esportazione del prodotto in tutto il mondo. L’associazione “Olio di Puglia, dialoghi fluidi” ha creato una fattiva e proficua collaborazione anche con l’associazione nazionale delle donne dell’Ortofrutta, avendo la convinzione che l’incontro tra competenza può dare effetti positivi nei vari settori di competenza.

 

Prossimi eventi organizzati dall’Associazione in Puglia

L’estate è tempo di eventi, e l’associazione “Olio di Puglia, dialoghi fluidi” ha in programma alcuni appuntamenti. A Carovigno (BR), il 13 e 31 luglio e  14 e 24 agosto, c’ una mostra mercato dei prodotti dei soci, con  assaggi guidati, mini-corsi di avvicinamento all’olio e  giochi dell’olio per bambini e adulti, nell’ambito della manifestazione Vicoli Divini organizzata dal Comune di Carovigno.

Sempre  a Carovigno (BR), il  7, 19 e 26 agosto, è prevista la terza edizione della rassegna Il Gusto del Cinema. Questa manifestazione è curata e organizzata dall’Associazione l’olio di Puglia dialoghi fluidi con la partecipazione dell’Associazione Donne dell’Olio e con la collaborazione del Comune di Carovigno. Durante la serata, dopo la visione di film a tema gastronomico, i soci esporranno e venderanno i loro prodotti e l’associazione curerà assaggi guidati, mini-corsi di avvicinamento all’olio e I giochi dell’olio per bambini e adulti. una manifestazione che ha l’obiettivo di   aumentare  la consapevolezza  dei  consumatori  nelle scelte  di  acquisto  di  ingredienti  e  materie prime per l’alimentazione.

 

Sul Gargano, a Vieste (FG), il 28 agosto, si terranno “I giochi dell’olio”,  nell’ambito della Settimana dell’olio organizzata dal Comune di Vieste con la collaborazione della Tecnologa Sabrina Pupillo, (anche lei socia dell’associazione).  

 

Dal 20 al 22 settembre l’associazione sarà a Roma, con l’Associazione Nazionale Donne dell’Olio per partecipare a La conserva della neve, una manifestazione giunta alla sua XVII edizione, quest’anno -dopo molte edizioni al Parco dei Daini di Villa Borghese- si trasferirà all’Orto Botanico di Roma. Una manifestazione sulla biodiversità che ci permetterà di valorizzare oli provenienti da varie regioni d’Italia, prodotte con cultivar differenti. Anche alla Conserva della neve sono previsti  assaggi guidati, mini-corsi di avvicinamento all’olio e Le GiocOliere, giochi per bambini e adulti.

 

Segreteria  della Associazione: L’Olio di Puglia, Dialoghi Fluidi:  loliodipuglia@gmail.com              .

Per info e prenotazioni agli eventi:  Tel:  3473612566

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

DEGUSTA LA PUGLIA - Milano 11 novembre 2019

October 30, 2019

1/6
Please reload

Post recenti