Vinoé di Antonietta Mazzeo - Olioè di Antonietta Mazzeo

+39 3203460557 - antoniettamazzeo@vinoediam.com 

  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey YouTube Icona

Harry's Piccolo Restaurant & Bistrò – Chef Davide De Pra

 

 

La Madia Travelfood N° 336 aprile 2019

Harry's Piccolo Restaurant & Bistrò – Chef Davide De Pra“Dal palato al cuore” in un salotto raffinato nel centro di Trieste.

di Antonietta Mazzeo

 

 

Nel cuore di Trieste, affacciata sulla splendida piazza Unità D’Italia, la più grande d’Europa, sin dal 1873, sorge la storica dimora del Grand Hotel Duchi d’Aosta della famiglia Benvenuti. Il “Duchi”, come affettuosamente i triestini hanno battezzato questo prestigioso albergo  dal glorioso passato e dalle magiche atmosfere d'altri tempi,  ha una storia antichissima e il dono di regalare emozioni.

 

All’interno dell’Hotel Duchi D’Aosta, “convivono” tre luoghi dell’anima, in cui si fondono i piaceri del mangiare, del bere e dell’incontrarsi, gli Harry’s

 

L’Harry’s Piccolo, un tuffo nel passato, un ambientazione intima ricavata nella “vecchia saletta” in stile austroungarico, Maximilian; quattro tavoli per circa dodici coperti, e un menu che porta il titolo “Dal palato al cuore”, un angolo “gourmet stellato” dedicato amanti del gusto e della bellezza senza compromessi. Nella bella stagione, tempo permettendo, si trasferisce direttamente nel dehors, racchiuso tra gli splendidi palazzi della piazza e il mare.

 

L’Harry’s Bistrot, rappresenta il gusto della felicità quotidiana, inaugurato negli anni '70 dallo stesso Arrigo Cipriani, dall'omonimo locale veneziano riprende lo stile dell'arredo, è «il posto di ogni giorno»: più informale, accogliente ed elegante, è aperto pranzo e cena 365 giorni all’anno; qui si possono degustare le specialità tradizionali del Belpaese, dal vitello tonnato, allo sgombro “in saor”, agli gnocchetti con pomodoro e basilico, alla cotoletta alla milanese, tutti piatti, “fatti come si deve”. Da segnalare la straordinaria miscela di caffè preparata in esclusiva da Illy per gli Harry’s.

 

Harry’s Pasticceria, l’ultima nata, ha sede in un ambiente separato ed è un vero e proprio punto vendita, dove godersi momenti di pura dolcezza.

 

Lo chef Matteo Metullio ha scelto Harry’s Piccolo e Harry’s Bistrò per proporre, nella sua Trieste, lo spirito creativo della sua straordinaria cucina, e ha scelto di farlo con gli chef Davide De Pra e Alessandro Buffa, inseparabili compagni di viaggio del suo emozionante percorso gastronomico. Matteo, affiancato dal suo braccio destro Davide De Pra, firma progetto e menu dei due spazi previsti per la ristorazione e affidati a una squadra capitanata da Alessandro Buffa, giovane triestino con un passato in Alta Badia e poi con gli Alajmo sia a Le Calandre sia a La Montecchia.

 

Lasciate le vette Trentine per il mare di Trieste, appositamente per accoglierci, Davide De Pra, classe 1985, ha due passioni fortissime: la cucina e lo sci. I “primi passi” li muove tra i fornelli, dando una mano nella pizzeria di famiglia, dove grazie ai suoi genitori viene contagiato dalla passione per la ristorazione. Durante gli studi presso l’istituto alberghiero I.P.S.S.A.R. di Falcade, riesce a conseguire anche il diploma di maestro di sci, per anni alterna le due passioni, passando dalle piste l’inverno, alla cucina l’estate. Nel suo percorso “formativo” ci sono, tra gli altri, la Malga Panna a Moena, il ristorante Tyrol, sempre a Moena, l’osteria a Le due Spade a Trento, e il ristorante Alle Codole di Canale d’Agordo. La sua avventura al ristorante La Siriola, inizia nel 2013 insieme a Matteo Metullio, del quale non solo è il braccio destro ma anche inseparabile amico. Dal 2018 insieme a Matteo coordina l’offerta ristorativa dell’Harris Piccolo e dell’Harry’s Bistrot.

 

 

 

Le preparazioni evidenziano il totale rispetto degli ingredienti,  sempre collegato alla ricerca della qualità,  la passione e la valorizzazione della materia prima, che Matteo ha ereditato dai suoi maestri,  grandi professionisti come Oscar Tibolla, Alessio Strim, Michelangelo Croce, Paolo Donei, Federico Parolari e Yoshitaka Miyamoto. La cucina di Davide è di grande eleganza, confortevole e raffinata, fatta di nuovi accostamenti di gusto, piatti originali e reinterpretazione di specialità tradizionali, una cucina di livello adatta a Trieste con spunti e suggestioni che rimandano, spesso e volentieri, anche a sapori e accostamenti, alla sua secolare identità di terra di confine. Innovazione nel gusto e nei contrasti più che nelle preparazioni, sviluppate esaltando ogni singolo ingrediente,  che racchiudere tutte le eccellenze italiane da nord a sud, in base alla stagionalità, senza mai dimenticare i sapori tanto cari a Trieste e le sue materie prime a “chilometro vero”.

 

A rendere speciale l’esperienza all’Harry’s la grande competenza e professionalità del personale di sala; la cura per ogni dettaglio e l’emapatia del maître Nicola Mascarello, capace di individuare le necessità di ogni ospite. La cantina, custodita dalla sommelier Elena Brussa, segue la linea internazionale adottata dalla cucina; una carta dei vini molto ben assortita con etichette prestigiose, ma non necessariamente note, vini che hanno un’anima, una storia da raccontare. Etichette locali ed edizioni speciali compongono l’Harry’s Selection, da segnalare l’importante collaborazione nata con Cà del Bosco, che ha creato per l’Harry’s un Franciacorta dedicato e personalizzato.

 

A dispetto della Bora e del trafficato avvicendarsi di barche che anima quotidianamente il porto di Trieste, gli Harry’s rappresentano, in un contesto affascinante, un'esperienza gastronomica unica e suggestiva, un luogo aperto, dove la  scoperta di nuovi sapori è piacere dei sensi ed emozione per la mente.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

DEGUSTA LA PUGLIA - Milano 11 novembre 2019